ALTITUDE MASK

La Maschera per Allenamento in Ipossia(Altitude Mask)…FUNZIONA?

La Maschera per Allenamento in Ipossia…FUNZIONA?

altitude mask

Chiamata anche Altitude Mask, e utilizzata soprattutto nei pugili/MMA o atleti che svolgono discipline che richiedono resistenza allo sforzo (sci di fondo, runner o ciclisti).

Da quanto dicono i costruttori del prodotto, questo aiuterebbe ad aiutare la resistenza polmonare, ponendo l’atleta in una condizione di carenza d’ossigeno, incrementando la stiffness dei muscoli inspiratori come il diaframma.
– Più semplicemente la maschera aiuterebbe gli atleti a mimare una condizione di training ad alta quota (molti atleti prima di una gara si allenano in montagna per aumentare i globuli rossi e migliorare l’ossigenazione e le prestazioni muscolari).
– Si potrebbe dire che le maschere possono agire sull’afflusso dell’aria, ma non sulla pressione atmosferica, e per tanto qualche effetto sulla ventilazione polmonare polmonare lo si ha, come mostrano gli studi.

Negli atleti che svolgono sport di endurance non sono cosi evidenti questi effetti. Molti studi sostengono come per ottenere degli adattamenti fisiologici in condizioni di ossigeno ridotto, avvengono soltanto dopo un certo periodo di adeguamento (si parla di settimane).

Dato che la maschera viene utilizzata soltanto 1h al massimo, si capisce subito che non è sufficiente come tempo di esposizione per modificare il metabolismo.

Per questo motivo si può dire che:

Non agisce sulla pressione,
Non aumenta l’altitudine,
Non diminuisce la percentuali di ossigeno,
Non sintetizza l’EPO e neanche l’ematocrito.

L’utilizzo della maschera ipossia può apportare alcuni benefici.
Questi sono relativi più di altri al rafforzamento dei muscoli respiratori, sia quelli adibiti all’ inspirazione sia quelli relativi all’espirazione.

In base al livello di resistenza all’aria che decidiamo, lascia passare solamente una certa quantità dì aria, l’atleta conseguentemente sarà chiamato ad aumentere la frequenza e l’intensità degli atti respiratori andando ad agire direttamente sui muscoli coinvolti in questi.
Di per se, il rafforzamento dei muscoli adibiti alla respirazione è sicuramente un adattamento interessante, rimane da chiedersi quanto sia utile però negli sport da combattimento (poco).

Federico Fragale
Federico Fragale

Comments

comments

La Scuola Fragale, presente a Pisa da oltre 40anni; si è data l’obiettivo di diffondere e promuovere tra i giovani della città e non solo, l’educazione all’attività sportiva attraverso corsi diversificati per tipologia d’utenza.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *