Psicocinetica: “gli occhi vedono, il cervello codifica, il corpo si muove”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Psicocinetica

Psicocinetica: “gli occhi vedono, il cervello codifica, il corpo si muove”

La Psicocinetica o Psicodinamica è la scienza che studia i rapporti tra i fatti psichici e lo spazio; in termini più semplici, la Psicocinetica studia ciò che mette in contatto un ragionamento (psico) e un movimento (cinesi).

La Psicocinetica e le sue esercitazioni, quindi, vanno ad allenare la capacità dell’atleta di effettuare e modificare nel più breve tempo possibile un comportamento – movimento in base agli stimoli esterni (visivi, sonori e tattili) che si presentano. –

Negli SdC si ha necessità di avere atleti, non solo fisicamente, tecnicamente e tatticamente dotati, ma anche “mentalmente dotati” cioè con elevata “rapidità mentale”, in quanto l’atleta di SdC, durante la gara, è sottoposto a migliaia di stimoli di varia natura ai quali deve rispondere nel modo corretto ed il più velocemente possibile.

Gli SdC sono sport di situazione, dove nulla è stabilito, infatti la sua caratteristica principale è l’imprevedibilità. In ogni istante si presentano nuove situazioni e circostanze con le quali l’atleta si deve rapportare e dare una risposta immediata; – basta un attimo di esitazione o una piccola disattenzione per cambiare l’esito della performance.

Oltre alla tecnica di base, la tattica e la preparazione fisica, si dovrà dunque sviluppare in modo sinergico la “preparazione mentale” dell’atleta, che si compone di memoria, percezione, e capacità di concentrazione e di analisi della situazione.

psicocinetica

Le esercitazioni – Psicocinetiche vanno quindi a stimolare la capacità di acquisizione e lettura delle situazioni, la capacità di saper indirizzare l’attenzione su ciò che è veramente rilevante e la capacità di anticipazione, cioè la capacità di trovare soluzioni il prima possibile.

Queste capacità sono delle vere e proprie qualità che un atleta possiede nel proprio DNA, ma che comunque possono migliorare, quindi devono essere allenate e stimolate contemporaneamente con la tecnica, la tattica e la preparazione fisica.

Quando si imposta un allenamento psicocinetico si devono ideare esercitazioni che ricreino situazioni più verosimili alla gara, partendo però da esercitazioni a carattere generale per poi andare nello specifico, ma che obblighino l’atleta a ragionare per rispondere in maniera corretta. –

Con l’allenamento, l’atleta acquisirà una certa esperienza che verrà poi rieseguita automaticamente durante la gara.

La velocità dello sport è spinta sempre più verso accelerazioni di gioco che fino a pochi anni fa non si pensa nemmeno si potesse arrivare, l’evoluzione delle metodologie di allenamento e il miglioramento delle capacità fisiche degli atleti hanno spinto lo sport a ritmi vertiginosi obbligando così i tecnici ad elaborare programmi di allenamento sempre più specifici non solo per i vari distretti muscolari maggiormente interessati, non solo con esercitazioni tecniche sul campo ma anche con il miglioramento di alcune capacità motorie e percettive che fino ad ora erano state lasciate da parte.

psicocinetica

Queste esercitazioni permettono di far interagire e migliorare:

  • * ABILITÀ VISIVE
  • * EQUILIBRIO
  • * SISTEMA VESTIBOLO-OCULARE
  • * SENSO CINESTESICO
  • * ABILITÀ MOTORIE-COORDINATIVE
  • * UDITO
  • * ABILITÀ COGNITIVE
Scuola Fragale - Scienze Motorie Applicate

Scuola Fragale - Scienze Motorie Applicate

Il centro di Scienze Motorie Applicate Scuola Fragale, con le sue figure professionali e con il Chinesiologo, promuove l’uso del movimento come un vero e proprio farmaco che, se somministrato con le giuste dosi, è privo di effetti collaterali donando la possibilità per chi lo prova di godere dei suoi straordinari benefici sia fisici che mentali.

Lascia un commento

Iscriviti per rimanere aggiornato

Il modo più semplice per rimanere aggiornati su tutte le novità e gli aggiornamenti della Scuola Fragale.

1
Ciao!
Come possiamo aiutarti?
Powered by
A partire dal 2 Settembre 2019 inizieranno le attività nella nuova sede in Località “I Passi”, a Pisa.

hAI DOMANDE?

Scrivi qui il tuo messaggio e/o descrivi meglio la tua richiesta. Ti risponderemo quanto prima.

Contatti